L'altra Italia

è il nuovo marchio che promuove l’immagine di enti, prodotti ed aziende per la legalità

 

     L’iniziativa “L’altra Italia”  non ha come scopo quello di organizzare le aziende colpite dalla criminalità mafiosa o che vogliono schierarsi contro il pizzo, in quel settore operano già in maniera egregia le associazioni antiraket.

 

     il nostro obiettivo è quello di mettere la nostra RETE informativa e multimediale al servizio di chi opera correttamente e nella legalità per promuoverne le attività.

 

- Vogliamo contribuire a dare impulso all'economia promuovendo le aziende italiane, ma, in maniera selettiva.

 

Sono alla cronaca, purtroppo, aziende nate da capitali illegali, per riciclare denaro sporco, o semplicemente di proprietà dei clan o dei loro prestanome.

Queste, non avendo come scopo principale il semplice esercizio della propria attività, ed avendo spesso connivenze in vari settori, penalizzano tutti coloro che svolgono la propria attività nel rispetto delle regole.

Crediamo che chi operi correttamente e nella legalità debba meritare visibilità per essere preferito dai consumatori così come dai turisti che vengono in Italia.


 

- Vogliamo promuovere l'immagine dell'Italia sana contro gli stereotipi che fanno delle mafie il nostro brand all'estero.

 

Purtroppo il brand negativo che all'estero ci vede il paese della mafia è promosso spesso da attività di Italiani. Locali dal nome “Viva la Mafia”, logo con il Padrino, pizze e panini con i nomi dei mafiosi non fanno un buon servizio alla nostra nazione.

 

E' recente una nostra iniziativa che ha espresso sdegno nei confronti di un locale che in Austria pubblicizzava prodotti gastronomici che inneggiavano ai boss e deridevano le vittima dell mafia. Attraverso una petizione, in pochissime ore abbiamo:

raggiunto oltre 30.000 firme, ottenuto l'intervento del ministro degli estri e quello delle ambasciate, culminando nell'immediato oscuramento del sito e la chiusura del locale.

 

Per questo stiamo preseguendo in questa direzione per coinvolgere le istituzioni europee, nazionali e regionali, per la diffusione di una diversa culturale che spinga al cambiamento di rotta questi esercizi.


 

Perché aderire a L'altra Italia

 

- Abbiamo dato vita ad un marchio che i produttori possono apporre nei loro prodotti, ed esercizi ed enti utilizzare come segno distintivo.

 

- C'è esigenza di cambiamento tra la gente;
di rinnovamento della politica, della religione, dei modelli di vita.
Sempre più facciamo i nostri acquisti con scelte maggiormente accurate.
Tra un prodotto qualunque che trascura spesso le proprie descrizioni ed uno certificato, la scelta è sempre più consapevolmente orientata. Per questo si guardano con simpatia le aziende etiche, che svolgono la loro attività in maniera trasparente e che operano nella legalità.

 

- Oggi anche enti ed amministrazioni messi dai cittadini senza distinzioni nel calderone della cattiva amministrazione hanno bisogno di riconquistarne la fiducia;

 

 Le aziende, gli enti e le amministrazioni con il marchio

L'ALTRA ITALIA potranno cosi distinguersi per essere preferite.

 

- Apposite campagne promozionali saranno lanciate per promuovere tutti gli aderenti.

 

- Tutti i mezzi informativi di Rete 100 passi, di cui disponiamo: Radio 100 passi, 100 passi journal, 100 passi tv, i social network con oltre 100.000 aderenti e le associazioni sparse per il territorio, saranno costantemente impegnate a promuovere il marchio, i prodotti e le aziende dell'Altra Italia.

 

- Abbiamo già dato vita ad una folta comunità consapevole, un movimento d’opinione capace di diffondere nuovi modelli culturali, per una nuova società etica, sostenibile, e libera dalle mafie.

Rete 100 passi vive grazie al sostegno dei suoi soci che con il contributo danno vita ad una sorta di azionariato popolare. In questo modo si è raggiunto il duplice scopo, di finanziare le attività, ma soprattutto quello d’aver dato vita ad una folta comunità attiva, aperta alla partecipazione ed alle proposte.

                                  

 

- Per meglio far conoscere gli aderenti stiamo pensando:

a) ad una card/sconti che invogli ancor di più i consumatori a preferire le aziende del circuito L'altra Italia.  (Le card saranno diffuse specie nei luoghi frequentati dai turisti).

b) ad un espositire che contenga i prodotti di punta delle aziende della rete da esporre nei centri commerciali, in strutture turistiche, in luoghi della cultura. 

- L'impatto mediatico al lancio dell'iniziativa darà immediata visibilità a tutte le aziende aderenti.

-Sarà costante la produzione di materiale promozionale e la presente in internet punto di forza di Rete 100 passi. 

 

- Diversi saranno gli eventi sul territorio che in varie forme promuoveranno il marchio e le aziende. Sarà possibile, su richiesta, anche l'organizzazione di eventi per promuovere prodotti singoli o singole aziende ed enti.

 

Come aderire

 

Basta presentare la documentazione richiesta per la certificazione, e firmare il codice etico promosso da Rete 100 passi per avere la disponibilità del marchio.

 

Sei un ente pubblico o privato, un’amministrazione pubblica, un industriale, un commerciante, un artigiano, un operatore turistico, un libero professionista, un imprenditore del settore: ambientale, del benessere, dello sport, agricolo, dell'agriturismo e GUARDI AL FUTURO pensando che

 

            IL MODO DI FARE AZIENDA ed AMMINISTRAZIONE VA RINNOVATO?

 

             ENTRA A FAR PARTE DEL CIRCUITO L'ALTRA ITALIA


 

Contattateci: laltraitalia@100passi.net  - tel. 335 8087476

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


 

  • Wix Facebook page
  • c-youtube
  • Wix Twitter page
  • Wix Google+ page