Musicisti insieme per la cultura e

il lavoro nel rispetto della legalità

Musica legale è una iniziativa promossa da Rete 100 passi

Musica legale nasce con l’intento di sensibilizzare musicisti e organizzatori di eventi musicali al lavoro in legalità e nel rispetto delle norme.

Musica legale propone ai musicisti l’adesione al codice etico “Carta dell’artista” e agli organizzatori di eventi live il “protocollo d’intesa patto per la musica legale”.

Iscriviti a MuSICA LEGALE
card front.jpg

Nata nel 1990 artistcard è la prima carta ad esclusivo uso degli artisti

facebookGruppo.gif

MUSICA LEGALE

è una iniziativa autogestita dai musicisti per i musicisti.

SOSTIENILA

rceverai gratuitamente ARTIST-CARD

distinguiti

magletta musicista.png

100% ETICA Il progetto merita i migliori tessuti possibili. 100% cotone biologico, 100% commercio equo e solidale, riduzione delle emissioni del 90%.

ADERISCI

Approva "la carta del musicista e compila il modulo

Carta del musicista   -   richiesta sdesione

CARTA DEL MUSICISTA

 

Premessa

La CARTA DEL MUSICISTA non nasce per limitare la libertà del musicista ma per dare un orientamento comportamentale al quale ispirarsi nello svolgimento della propria attività a tutela di se stessi e dei colleghi.

 

-  La CdM nasce con l’intento di guidare i musicisti al lavoro in legalità e nel rispetto delle norme.

- La CdM riconosce musicista professionista chi rispetta una serie di regole di comportamento.

 

LA CARTA

 

1 - La CARTA DEL MUSICISTA si applica a tutti coloro che con la libera adesione la sottoscrivono.

2 - La CARTA DEL MUSICISTA è un codice etico che il musicista s’impegna a rispettare nello svolgimento della sua attività.

3 - I sottoscrittori non avendo obblighi legali s’impegnano a ricordarsi vicendevolmente il rispetto delle norme della CdM.

4 - La musica è di tutti senza distinzioni di genere musicale, età, sesso, stato civile, razza, nazionalità, religione, condizione sociale e per questo il musicista s’impegna a non attuare discriminazioni.

5 - Il sottoscrittore, durante l’attività: spettacoli, prove e quant’altro, s’impegna a comportarsi con lealtà e correttezza nei confronti dei colleghi, dei tecnici, degli organizzatori.

6 - Indipendentemente dal tipo di prestazione, retribuita o gratuita per eventi solidali, il musicista s’impegnerà al meglio della propria capacità artistica e tecnica.

7 - A tutele dell’immagine e della professionalità della categoria e di correttezza nei confronti dei colleghi, il musicista s’impegna a essere puntuale e a osservare diligentemente le regole e gli orari stabiliti per le prestazioni.

8 - Il Musicista s’impegna a svolgere la propria attività nel rispetto della legge, (sicurezza sui luoghi di lavoro, evasione fiscale, previdenza, diritti d’autore) evitando esibizioni non in regola, consapevole che la CdM nasce proprio per contrastare l’illegalità nel settore musica.

9 - I rapporti tra musicista e l’organizzatore saranno imperniati sulla correttezza e sulla trasparenza, per questo il musicista fornirà al committente un quadro completo di costi e compensi pervenendo in seguito alla firma di apposito contratto d’ingaggio.  

10 - Legalità anche nel settore musicale significa comportamenti solidali e corretti nei rapporti con i colleghi musicisti, è quindi espressamente vietata ogni forma di costrizione, vessazione, pizzo.

11 - Il sottoscrittore s’impegna a rispettare le norme della presente Carta del Musicista dall’art. 1 all’art 11 compreso le premesse, a darne diffusione e a onorarla con l’esempio personale.

Iscriviti a MuSICA LEGALE

Hanno aderito all'iniziativa MUSICA LEGALE il colore della musica non è il nero